Nella RSA è presente un Nucleo Alzheimer di 32 posti letto dedicato alla cura e assistenza di persone con disturbi cognitivi e del comportamento. Nel nucleo si applica un modello di cura centrato sulla persona, ponendo particolare attenzione agli ambienti (sicuri, fruibili, vivibili) e alle attività, individuali e personalizzate di tipo psico-sociale. Per favorire il recupero dell’autonomia  e del benessere si ricorre il meno possibile alla terapia farmacologica e ai dispositivi di sicurezza individuali, preferendo il ricorso ad un approccio protesico da parte di tutta l’equipe multidisciplinare, composta dal medico geriatra, dal coordinatore di nucleo, dall’infermiere, dal terapista occupazionale, dallo psicologo, dal fisioterapista, dall’ASA e dall’OSS.
Sono disponibili anche 2 posti letto all’interno del nucleo per ricoveri di sollievo in regime di solvenza, con lo scopo di ridurre e stabilizzare i disturbi del comportamento, nell’attesa del trasferimento in altra struttura o del rientro a domicilio.

Ammissione al servizio

La procedura operativa per l’ammissione nella RSA è differente a seconda della residenza dell’utente.

Utenti residenti nel distretto di Cremona

Per il ricovero in RSA è necessario rivolgersi all’Assistente Sociale del comune di residenza della persona.

Utenti residenti al di fuori della provincia, in territorio lombardo o in regime di solvenza

Le persone interessate possono prendere contatto direttamente con l’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) della Fondazione, che trasmetterà loro una scheda informativa da far compilare al Medico di Medicina Generale, da allegare alla domanda di ricovero.